La Lear produrrà i sedili dei mini suv Jeep e Fiat. Stamane incontro in Regione sul piano di ristrutturazione. Previsto un anno di Cigs a rotazione per tutti i dipendenti

Fiat-a-Melfi-nuovo-stop-per-la-Punto_h_partbSarà la Lear Corporation Italia di Melfi a produrre i sedili dei mini suv a marchio Jeep e Fiat che saranno realizzati nello stabilimento Sata di Melfi e che saranno sul mercato il prossimo anno. L’ufficialità è arrivata oggi nel corso di un incontro convocato al dipartimento regionale Attività produttive, a Potenza, per esaminare la richiesta di cassa integrazione straordinaria per la ristrutturazione dello stabilimento di Melfi. La Lear, che attualmente produce sedili per il modello Punto, fa parte dell’indotto Sata e dà lavoro a quasi 500 addetti. Il nuovo ciclo di Cigs a rotazione scatterà dal 1 gennaio 2014 e durerà complessivamente un anno. Il piano di ristrutturazione prevede l’installazione di nuovi impianti e attrezzature e percorsi di formazione e riqualificazione del personale. Non sono previsti esuberi. Positivo il giudizio espresso al tavolo dai dirigenti di Fim, Fiom, Uilm e Fismic e dalla Rsu dello stabilimento. “Il fatto che una delle più grandi aziende del consorzio Acm sia dentro il percorso di sviluppo della Fiat non può che essere salutato positivamente. L’auspicio è che tutto l’indotto Sata possa essere coinvolto nelle nuove produzioni e che non si perdano posti di lavoro”, hanno commentato i sindacati. Al tavolo erano presenti Angelo Casorelli e Giovanni Ottomano per la Fim-Cisl, Vittorio Cilla per la Fiom-Cgil, Marco Lomio per la Uilm-Uil e Pasquale Capocasale per la Fismic-Confsal.