Fiat Chrysler, da Auburn Hills buone notizie per Melfi. La soddisfazione della Fim Cisl

IMG_1624“Per quanto riguarda Melfi il nuovo piano industriale conferma la mission internazionale già individuata nel 2012 che ha visto azienda, lavoratori e sindacati fortemente impegnati per fare della Sata il fiore all’occhiello di tutto il gruppo Fiat Chrylser”. Così commenta il segretario generale aggiunto della Fim Cisl Basilicata, Gerardo Evangelista (nella foto), le notizie che arrivano da Auburn Hills dove si sta tenendo il primo investor day della nuova Fiat Chrylser Automobiles. “Il rilancio dello stabilimento lucano è già a buon punto e tra luglio e dicembre saranno sul mercato i due modelli b-suv. Il target delle 200 mila vetture Jeep Renegade annunciato oggi è un dato importante che si inquadra nella generale crescita del marchio Jeep a livello mondiale se è vero che è quello con i maggiori margini di crescita nel gruppo. Inoltre secondo gli analisti il segmento suv è quello che crescerà di più nei prossimi anni. Nel 2018 si venderanno 3,5 milioni di questo tipo di vetture; c’è dunque lo spazio per fare bene sia con la Renegade che con la 500X e rafforzare la posizione di Melfi nel mondo anche dal punto di vista delle ricadute occupazionali”.