Indotto Fca, affermazione della Fim in Pcma e Ppg

gerardo_evangelista_fimMentre a Torino prosegue il confronto sul rinnovo del contratto nazionale Fca e Cnh Industrial – è di ieri la notizia che Fca attuerà una nuova politica retributiva negli stabilimenti italiani – in Basilicata la Fim Cisl fa registrare due importanti affermazioni nelle elezioni dei delegati sindacali alla Pmca di Tito e alla Ppg di Melfi. In entrambe le aziende di componentistica dell’indotto Fca il sindacato metalmeccanico della Cisl ha eletto due delegati su tre; l’altro è andato alla Uilm. Alla Pcma sono stati eletti Donato Sabia e Giuseppe Puopolo, mentre alla Ppg gli eletti della Fim sono Vito Di Rocco e Raffaele Lapolla.

Il segretario generale della Fim Cisl Basilicata, Gerardo Evangelista, in questi giorni a Torino per il rinnovo del contratto nazionale, ha espresso soddisfazione a nome di tutta la segreteria regionale per l’esito delle due competizioni. “Questo risultato – ha spiegato – non fa altro che impegnare di più chi della Fim sta in prima linea incoraggiando questa organizzazione ad andare avanti sulle ue coraggiose scelte sindacali, mettendo sempre al primo posto il lavoro, i lavoratori e la sicurezza. Oggi più che mai – ha aggiunto Evangelista – c’è bisogno di un sindacato che unisca i lavoratori per affrontare questa crisi che tanto pesa nelle famiglie. Solo attraverso i rappresentanti sindacali che operano in prima linea – ha concluso il sindacalista della Fim – si possono capire i tanti problemi che ogni giorno i lavoratori incontrano fuori e dentro le fabbriche e tradurre i problemi in soluzioni concrete”.